Oltre un migliaio di persone tra alunni, docenti e genitori dell'istituto paritario Madonna della Neve di Adro hanno partecipato alla preghiera per la pace in Ucraina, in concomitanza con la celebrazione in Vaticano di papa Francesco, che ha consacrato Ucraina e Russia al Cuore immacolato di Maria.

Sul palco allestito davanti al Santuario mariano della Franciacorta fiori e mani di cartapesta con i colori dei due Paesi, realizzati dai ragazzi nei giorni scorsi. La celebrazione è stata intervallata da poesie in lingua russa e ucraina e da messaggi per chiedere  «la fine immediata delle ostilità».

La cerimonia è stata anche l'occasione per dare il benvenuto ufficiale a 18 studenti ucraini fuggiti dalla guerra e che, da qualche giorno, frequentano le classi delle elementari, medie e del liceo di Adro.

Autore:

Daniele Piacentini